skip to Main Content
Ascolta "24 - Leggere a più voci" su Spreaker.

Oggi ci occupiamo di una situazione di lettura un po’ particolare: la lettura a due o più voci.

L’intesa fra i lettori
(Armonia)

Scegliere i compagni
(non solo l’intesa personale, ma anche l’omogeneità del livello)

…e se invece sono stato scelto?
(l’armonia con il direttore della lettura)

Il direttore della lettura, o regista della lettura, oppure gestione condivisa?
La suddivisione del testo
(generalmente la modalità di lettura a più voci è quella cosiddetta “a blocchi”)

Le prove maggiormente strutturate
Personalismi? No, grazie…
(la lettura a più voci assomiglia a uno sport di squadra, non individuale: il livello di “treatralizzazione” deve essere omogeneo… oltre che misurato ;- )

Gestire l’emotività nei confronti di se stessi, ma anche per la presenza dei compagni di lettura
Le letture a blocchi
Le letture a canone
Le letture all’unisono
Le letture polifoniche
(ad esempio, il finale de “L’albatro”, di Baudelaire: non può per le sue ali / di gigante avanzare di un passo)

SEGNALAZIONI FINALI:
Il profeta, di Kahlil Gibran (idea per un reading… “amici cari, fatevi un reading tutto vostro…”:-D), oltre che il già segnalato incipit di Orgoglio e pregiudizio, di Jane Austen (molto divertente); per la poesia (l’abbiamo citata): L’albatro di Charles Baudelaire

×Close search
Cerca
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages